domenica 28 ottobre 2012

Sssst...

Il bagaglio di esperienze che la vita ti fa vivere comporta, oltre al raggiungimento di più di un compromesso, anche a qualche rinuncia. Non tutto si può fare, ma nemmeno tutto si può dire. Non perchè ci debba essere per forza qualcosa da nascondere, anzi, ma perché si ha a che fare con persone che la vedono diversamente delle quali non puoi o non vuoi sconvolgerne gli equilibri o le convinzioni.
Insomma, sono decisamente più diplomatico che irriverente, e questa è una di quelle volte dove è meglio non dire ne scrivere nulla.




giovedì 25 ottobre 2012

Concerti

17 dicembre: Fiorella Mannoia
12 gennaio: Claudio Baglioni
1 febbraio: Franco Battiato
14 marzo: Eros Ramazzotti
19 giugno: Jovanotti
18 luglio: Depeche Mode

C'è un po' di carne al fuoco effettivamente... c'è chi dice che andrei a sentire anche i Bee Hive... può essere, quello che è sicuro è che ci ho preso gusto! 
A proposito... per aprile e maggio non è previsto ancora nulla... se qualcuno ha da proporre qualcosa si faccia avanti! ^_^
Buona giornata!

martedì 23 ottobre 2012

La vita è adesso

Uff... da dove cominciare?
Vabbè, ci provo: innanzitutto certe cose non vorresti mai venirle a sapere, non perchè tutto debba essere rose e fiori, ma perchè alcune persone non se le meritano. Perchè non è giusto.
La bilancia della vita ha spesso i piatti su piani decisamente differenti. Non c'è qualcuno che si merita cattiverie, per carità, ma ad essere protagonisti di vicende poco piacevoli talvolta sembrano essere proprio i più buoni...
Beh, è a loro, a qualcuno di loro, che vorrei dedicare il mio pensiero di questa sera.


Perché non c'è mai fine al viaggio, anche se un sogno cade.


lunedì 22 ottobre 2012

Motoweekend

Quale miglior fine settimana poteva trascorrere se non quello che è appena passato!
Un meteo incredibile che ci ha regalato temperature ancora decisamente miti e la buona compagnia di un amico sono stati gli ingredienti fondamentali per trascorrere dei bei momenti in sella alla mia moto, perso nei luoghi più reconditi dell'Appennino ligure, montagne che sanno regalarti una genuinità ormai rara.
Un sabato in solitaria, al Parco Naturale Capanne di Marcarolo, un'area protetta, geograficamente situata nell'entroterra genovese, tra la A7 e la A26, che tra le altre cose ospita il Parco della Pace "La Benedicta" in memoria della forse poco famosa battaglia. Luoghi poco frequentati, silenziosi, che amo frequentare e che questa volta mi hanno dato spunto per qualche ripresa divertente.


Ieri invece una domenica in compagnia del mio amico Paolo che torno a ringraziare, per la compagnia in un'escursione VIETATISSIMA sul Monte Lesima, e per avermi fatto conoscere Bogli, il suo paesino di origine in grado di regalare emozioni di altri tempi...


domenica 14 ottobre 2012

DeNi

Così lo chiamavamo alle scuole medie, quando io ero "Mali", poi più di 25 anni di vuoto trascorsi i quali ritrovo un amico, una persona come ce ne sono poche, con dei principi, dei valori, che ti trasmette serenità, una persona buona con la quale scopri di avere passioni in comune e con la quale sai di poter parlare come ami fare, manifestando ciò che provi, e sei certo di essere ascoltato.

Anche questo grazie alle moderne tecniche di comunicazione: ben vengano tutti i social network se aiutano a riavvicinarsi, a rimettersi in contatto con persone che non vedi da tempo e che riscopri amici, magari con la A maiuscola.

Gran bel motogiro ieri, in compagnia anche di Fabio e Sabrina, alla scoperta di un Appennino che timidamente comincia a tingersi dei colori autunnali e che riesce sempre a trasmettere una pace ed una genuinità che ti riempiono il cuore.
Un grazie in particolare a Paolo che per quei luoghi nutre un affetto particolare essendoci cresciuto, per averci guidato e trasmesso sensazioni che con una semplice visita non si è in grado di cogliere. Ora manca solo la foto al radar sul Monte Lesima... sarà per la prossima! :-)


venerdì 12 ottobre 2012

J.LO

Ieri sera mi sono sparato due vascone, avanti e indietro, sulla A1, da Milano a Bologna per assistere all'unica data italiana del Dance Again World Tour 2012 che ha visto una Jennifer Lopez strepitosa, per la prima volta in Italia, non deludere affatto i 9000 fans della Unipol Arena.
Il light & laser show condito anche da fumo, fuochi e scintille ha perfettamente sopperito alla mancanza di scenografia e lo spettacolo si è dimostrato degno di un artista del calibro di J-Lo.
Grazie ad Erika per la compagnia!


martedì 9 ottobre 2012

Vajont

Ricordo ancora quando due anni fa vi feci visita, la struttura in cemento armato ancora intatta e dietro ad essa l'incredibile mole (270 milioni di metri cubi) della frana del Monte Toc. Una storia che ha dell'incredibile, una storia dove la sete di denaro, di fama e di potere la fanno da padrona, dove coloro i quali avrebbero dovuto fare la parte degli esperti non hanno sentito ragione nemmeno quando era evidente che le cose non stavano andando per il verso giusto, una vicenda purtroppo emblematica del nostro Bel (?) Paese che con le sue quasi 2000 vittime resta tutt'oggi la più grande strage nazionale del dopoguerra.

49 anni dopo. Longarone, Erto e Casso. Sempre con voi.

lunedì 8 ottobre 2012

Motorrad

Il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato dallo spirito di aggregazione che spesso la passione per la motocicletta suscita in chi la guida. La condivisione e l'aiuto reciproco fanno parte dei bikers, soprattutto di quelli che amano andare in giro per il mondo piuttosto che al bar.
E così sabato sera sono stato invitato dalla grande Miriam Orlandi, colei che, in solitaria, in due anni ha percorso 52000 km dalla Patagonia all'Alaska in sella alla sua R100GS, allo start-up del Motorrad Club Milano. Un aperitivo diverso dal solito in compagnia di gente sicuramente sconosciuta ma che ti mette subito a tuo agio. Che strani questi motociclisti...

Ieri invece in sella c'eravamo noi: in compagnia di Fabio e Sabrina abbiamo portato le mukke a prendere un po' di aria buona. Dopo i dolci pendii delle colline piacentine ci siamo sparati quasi tutto d'un fiato le curve e le controcurve di un tratto di Val Trebbia per poi percorrere tutta la bellissima e poco trafficata Val d'Aveto che coi suoi panorami da canyon rimane uno dei luoghi più suggestivi dell'Appennino ligure. Impagabile la sosta in spiaggia a Camogli degustando una focaccia come solo li sono in grado di fare... grazie amici!




mercoledì 3 ottobre 2012

Lady Gaga

Capisco che anche in campo musicale vengano messe a confronto le vecchie e le nuove generazioni, ma non sempre il paragone può portare a giudizi comparativi.
Ieri sera ho assistito all'unica data italiana del Lady Gaga Born This Way World Tour, un grande spettacolo, degno di una star mondiale quale è la Germanotta, in un Mediolanum Forum strapieno, che si dimostra ancora una volta location ineguagliabile per eventi di questo tipo.

Due ore e mezza senza sosta, dominate per lo più da un ritmo dance da numerosi BPM, la scaletta ha però compreso anche momenti un po' più tranquilli durante i quali la cantautrice, forse per il fatto di trovarsi a Milano, ha raccontato le sue origini italiane ed il suo attaccamento alla nostra nazione ed a tutto ciò che la riguarda. Potevano a mio avviso essere fatti in maniera meno insistente i ringraziamenti alla Maison Versace (con Donatella presente in platea) che hanno dato all'evento una parvenza di "sponsored by...".

Un bellissimo spettacolo, una Lady Gaga al massimo, un entourage top mondiale, un corpo di ballo fastastico, un light show emozionante ma, vi prego, non paragoniamo più una giovane artista dall'indubbio calibro planetario, con la massima icona musicale femminile, Regina del Pop, sulla cresta dell'onda da trent'anni.


martedì 2 ottobre 2012

Eli, Irvy e Manu

I figli dei tuoi amici che crescono, che fanno le loro prime scelte importanti, che vanno via di casa per studiare in un'altra città... Si innamorano e vivono le loro passioni travolgenti, e nonostante i tempi che corrono tentano spensieratamente il loro esordio in questa società che sembra non dare loro il giusto spazio... 
Mi sembra ieri se ripenso a quando era il mio turno, e non è questione di non voler diventare grande, o forse si, può anche essere, ma mantenere una sorta di legame con le nuove generazioni credo sia importante, costruttivo. Loro sono il nostro futuro e spesso in questi frangenti mi sento come anello di congiunzione tra il loro entusiasmo e la saggezza dei nostri padri, alla quale ancora oggi non riesco e non voglio rinunciare.

Mi ritrovo ahimè di frequente a scrollare la testa di fronte a certi atteggiamenti ed abitudini di alcuni ragazzi, ma a pensarci bene anche ai miei tempi c'era qualcuno che conduceva una vita fuori dal mio modo di vedere le cose. L'importante è sempre saper distinguere il bene dal male, l'adeguato dall'inadeguato, l'opportuno dall'inopportuno, ed avere il coraggio di cambiare strada quando si hanno i sentori che non sia quella giusta.
I vostri genitori hanno fatto un buon lavoro, ora tocca a voi. Mi sento fortunato a conoscervi, avete tutte le carte in regola per contribuire a regalarci un mondo migliore!