mercoledì 25 settembre 2013

A&D

Chi tutto e chi niente.
C'è chi come me, nonostante la ormai quasi veneranda età, non ha figli e non ha imminenti programmi di averne, e chi ne ha più di uno. Poi c'è addirittura chi si distingue dagli altri per avere una famiglia un po' più numerosa del solito, ed è il caso dei miei amici Matteo e Silvia. Se nei paesi nord europei è una cosa abbastanza consueta, per noi italiani sicuramente festeggiare il battesimo del terzo e del quarto figlio, per di più gemelli, non è da tutti.
La cosa incredibile è vedere una mamma che non divide il suo amore, ma lo moltiplica affinché ciascuno dei suoi cuccioli ne riceva la stessa dose... e ancora una volta il suo sguardo non può che confermarlo.

Grazie amici per l'invito e benvenuti A e D. (faccina che sorride)




lunedì 23 settembre 2013

Ligabue

"Certe notti la macchina è calda, e dove lo porta lo decide lei..."
Così recita una delle sue canzoni più famose, e lo scorso venerdì sera, non la macchina, ma la mia motocicletta, che se vogliamo è molto ma molto più rock, mi ha portato fino a Verona.
In una delle cornici più suggestive al mondo, nello splendore dell'Arena, da duemila anni teatro di avvenimenti di intrattenimento, in compagnia dei miei amici del Concert Group ho assistito al concerto di Luciano Ligabue.
Se ripenso ai tempi di "Libera nos a malo", il nuovo look coi capelli corti e gli arrangiamenti per l'orchestra mi hanno dato l'impressione di un Liga forse un po' troppo calmo, ma è vero anche che l'Arena impone una certa sobrietà, nonostante la quale è andato in scena uno spettacolo degno del grande artista. Non mancherò ad un evento più informale e, vista l'imminente uscita del nuovo disco, chissà che non possa essere a San Siro la prossima estate...



Il weekend è proseguito con la giornata di sabato a zonzo piegando tra le curve delle colline della Valpolicella e alzando un po' di polvere sugli sterrati della Translessinia in compagnia dei miei amici motociclisti Fabio e Sabrina, con i quali andare in giro in moto è sempre un piacere!


lunedì 16 settembre 2013

Vite parallele

Così si chiamava una trasmissione TV che metteva alla mercè di tutti la vita delle ginnaste della Nazionale italiana. E sabato scorso, queste ragazze strepitose, alcune delle quali hanno vinto la medaglia d'oro alle olimpiadi di Londra nel 2012, sono approdate a Vigevano.
La tanto discussa cattedrale nel deserto, il nuovo palazzetto della città ducale, ha aperto eccezionalmente i battenti per fare da teatro ad una competizione internazionale di ginnastica artistica che vedeva schierate le rappresentative Nazionali di Italia e Germania.
Quattro le specialità che hanno visto le ginnaste esibirsi in performances strepitose: il volteggio, il corpo libero, le parallele asimmetriche e la trave.

Io c'ero, da buon pettegolo, forse più interessato a vedere il Palabidè dall'interno e a fare un po' di foto che alla gara in sé, e caso strano, proprio una mia foto "rubata" e ripubblicata da Carlotta Ferlino (o chi per lei), pare abbia fatto il giro del web, balzando di qua e di la su diversi social networks.
I miei amici dicono che, vista la mia passione, dovrei cominciare a mettere un watermark sulle foto che pubblico (una sorta di "firma") ma probabilmente snaturalizzerei il mio hobby e poi... non è forse la bella foto in se il vero successo?


giovedì 12 settembre 2013

Renato Zero

Terminate le vacanze estive si rientra al lavoro carichi per affrontare un intero inverno, riprende la vita normale di tutti i giorni, e si torna alle abitudini, tra le quali anche quelle particolarmente piacevoli, come le serate musicali.

E così martedì sera ho assistito alla prima data del "AMO Tour" di Renato Zero. Artista di indiscusso calibro, maestro del trasformismo e della provocazione, colonna portante della musica italiana, Renatone de no'antri apre la sua tournée con sei date a Milano.
In un Mediolanum Forum strapieno di sorcini, la cui età anagrafica comincia a determinare il prevalere della compostezza, la musica di Zero risuona melodiosa: tanti i brani del suo ultimo lavoro, ma ancor di più i successi cantati dal pubblico a squarciagola.
Quando la sua parlata, corredata dal fare tipicamente capitolino, lascia spazio al canto, le sue interpretazioni sono sempre da pelle d'oca, con un trasporto ed una condivisione di sentimenti che ben pochi riescono a trasmettere.

Una bella serata della quale, dopo la pausa estiva, si sentiva il bisogno. Un grazie come sempre ai miei fantastici amici per la compagnia!





martedì 10 settembre 2013

Ilaria

La domenica appena trascorsa è stata una giornata nella quale, per un motivo o per l'altro, ho dato sfogo alla mia passione per la fotografia immortalando solo persone.
Giovani e meno giovani, bambini, anziani o modelle, ognuno di loro, riuscendo a cogliere il giusto attimo, è in grado di regalare un'espressione, una smorfia, un sorriso che meritano di rimanere impressi e ricordati nel tempo.
Di una cosa però non ho potuto che avere l'ennesima conferma, e la scrivo qui perchè vorrei che rimanesse da qualche parte. Chissà, quando sarai grande magari la leggerai....
"Il susseguirsi degli avvenimenti potrebbe anche non essere esattamente come vorresti, o come hai programmato, del resto non sappiamo mai con certezza quello che la vita ci riserva, ma su una persona in linea di massima potrai sempre contare, ed è la più dolce, più rasserenante, la più sincera e la più rassicurante: prova ad incrociare lo sguardo della tua mamma, sarà sufficiente a farti capire che va tutto bene. Ricordalo sempre.
Buona Vita piccola Ilaria."
E grazie.
A tutti.


lunedì 2 settembre 2013

Passerà l'estate

"E passerà l'estate,
il profumo delle rose si perderà tra i colori delle foglie ingiallite,
un treno che parte,
un tramonto che volge alla fine,
e tu ti volterai
e ti accorgerai di me..."