venerdì 29 novembre 2013

Visto 2: OK.

Dopo il permesso accordatomi dalle autorità diplomatiche mauritane, anche il Consolato Generale della Repubblica del Senegal a Milano, dopo fotosegnaletica da deportato e registrazione delle impronte digitali, ha espresso parere favorevole al mio ingresso.
La burocrazia è ok.
Non resta che aspettare il momento della partenza.
Ci siamo quasi.


giovedì 28 novembre 2013

Dralion

Non avevo mai visto l'arena del Forum di Assago così, a mezza capienza, con un palco a metà parterre ed una insolita platea a ridosso. Ieri sera mi hanno portato a vedere Dralion, l'ultimo spettacolo del Cirque du Soleil, la famosa carovana circense itinerante nota per non fare utilizzo di animali.
Severissime le norme anti cellulari e macchine fotografiche. Però insomma... non tanto per il costo dei biglietti, un po' eccessivi per un circo, di qualità ma pur sempre un circo, mi son concesso il lusso di portarmi a casa un ricordino. Son sicuro di aver trasgredito, di non essere stato l'unico, e anche di non aver causato alcun danno.
(faccina con occhiolino)





mercoledì 27 novembre 2013

Mondovisione

"...un giorno c'era un doppio arcobaleno
un giorno c'hanno attaccato al seno
un giorno c'hanno rovesciato il vino

siamo chi siamo
siam arrivati qui come eravamo..."


A me la musica piace tutta, sono tendenzialmente aperto all'ascolto di tutti i generi, e cerco sempre di coglierne l'essenza del messaggio che vogliono trasmettere. La musica italiana in particolare, vuoi per l'immediatezza della comunicazione che mi suscita la madrelingua, credo che sentimentalmente mi dia qualcosina in più.
Poi ci sono opere che mi fanno letteralmente impazzire al primo ascolto.

E' uscito ieri e l'ho già ascoltato una decina di volte. Per me è un vero capolavoro.


lunedì 25 novembre 2013

PLACEBO

I Placebo sono una band che ad ogni album piazza sempre uno o due singoli in testa alle classifiche, ma contemporaneamente ha un sacco di pezzi dal sound decisamente ipnotico, cosa che emerge particolarmente nei loro live, spettacoli nei quali non hanno paura di stravolgere le loro hits con arrangiamenti anche discutibili.
Da diciassette anni il gruppo gravita attorno a quell'immagine di ambiguità e timidezza creata dal suo leader, Brian Molko, ma anche di irriverenza e noncuranza, atteggiamenti che caratterizzano i loro concerti e che ne sono esempio l'energia alle percussioni di Steve Forrest e la presenza scenica di Stefan Olsdal. E come dimenticare la chitarra spaccata su un amplificatore a Sanremo 2001.
Sabato sera io ed i miei mitici amici del Concert Group, in clima gioioso come fosse una gita scolastica, ci siamo fiondati in autostrada fino alla periferia di Bologna per assistere, nella Unipol Arena di Casalecchio di Reno, a tutto questo mix fatto di grandi successi ma condito di distorsioni e sounds strafottenti ormai propri della band inglese, ed abbiamo assistito ad un bel concerto.

Terminato il weekend questa mattina si ricomincia!
Buona settimana a tutti!





giovedì 21 novembre 2013

Una tigre sul palco

Eravamo diecimila e cinquecento ieri sera al Forum di Assago per il concerto di Emma Marrone, per lo più ragazzine si, ma non solo, un pubblico eterogeneo per lo spettacolo della giovane salentina vincitrice della nona edizione di "Amici".
Tre parti hanno caratterizzato il suo show, ognuna caratterizzata da un abito differente: il rosso del sangue e della passione in apertura, con una "Dimentico tutto" in duetto col rapper Nesli (fratello del più popolare Fabri Fibra), l'abito lungo della seconda parte, bianco e nero, perché Emma non ha mezze misure, è irriverente e dalla sua voce graffiante dalle tinte blues emergono opinioni e sentimenti che poco lasciano spazio alla moderazione, o è bianco o è nero. Grande sorpresa nella terza ed ultima parte del concerto nella quale, vestita di argento luccicante, duetta sulle note di "Arriverà" con Kekko Silvestre, fino a poco prima seduto in tribuna, loro successo seconda classificata a Sanremo 2011.

La timidezza non è mai stata propria della giovane cantante, ma grazie al suo carattere, alla sua determinazione ed alla sua innegabile bravura, dal nulla si è conquistata i suoi fans riempiendo i palazzetti come le grandi star. La sua presenza scenica la rende davvero un animaletto da palcoscenico come nemmeno artisti con molti più anni di carriera alle spalle riescono ad essere.






martedì 19 novembre 2013

Max Pezzali

L'atteggiamento da divo non l'ha mai avuto, si è sempre definito lui stesso un imbranato, ma ha sempre dimostrato il contrario. Prima con gli 883 e poi da solista il grande Max Pezzali ha sempre scritto canzoni entrando nel cuore dei suoi fans, soprattutto di tutti noi che avevamo 20 anni negli anni '90. Chi non è finito per passare la serata all'autogrill? Quanti di noi vedevano la "regina" della discoteca come un mito inarrivabile? Per non parlare di quanti si sono innamorati con le note di "Come mai" che facevano da sottofondo...
Ha decisamente segnato un'epoca, ripercorsa quasi interamente ieri sera nella prima delle due date milanesi del suo MAX 20 Live Tour, approdato al Mediolanum Forum, raramente visto così pieno. Grandi emozioni cantate a squarciagola ed a sorpresa anche Mauro Repetto sul palcoscenico con Max a cantare una mitica "Nord Sud Ovest Est", oltre ad Emis Killa e al gran finale con "Sempre Noi" in duetto con "J-Ax".
E' raro che mi lasci così andare, ma sono uscito con poca voce da uno dei concerti più emozionanti ai quali abbia mai assistito e non nascondo, al suono di alcuni pezzi, un po' di groppo in gola al pensiero di anni passati, vissuti al mille percento, che di certo non tornano più ma che ti segnano e fanno di te quello che sei, per sempre.

"Nessun rimpianto, nessun rimorso..."





sabato 16 novembre 2013

Scarpine: OK.

"Le donne lo sanno che cosa ci vuole..."

Così recita una canzone del buon Luciano Ligabue, e come dargli torto. Ogni occasione vuole l'abbigliamento adatto e le scarpe son sicuramente un punto sul quale una donna focalizza buona parte dell'attenzione.
Non si può partire sprovveduti e poi trovarsi con l'equipaggiamento inadeguato. Nel mio caso decido io per lei, e sicuramente sono scelte che non si possono fare in Montenapoleone. Ecco i suoi desert boots freschi freschi di montaggio


venerdì 15 novembre 2013

Visto 1: OK.

Il mio passaporto è andato a Roma, ha fatto un giretto presso l'Ambasciata della Mauritania ed è tornato vistato. E' ufficiale: almeno li mi vogliono.
La spedizione in Africa comincia a prendere forma e pian piano si avvicina il momento della partenza...

Buon fine settimana a tutti.


mercoledì 13 novembre 2013

Alter Bridge

La mia trasversalità musicale talvolta sorprende anche me. Dopo il piccolo live melodico di domenica scorsa, ieri sera, come vi avevo anticipato, ho assistito a qualcosa di decisamente più rock: il concerto degli Alter Bridge.
Nonostante il Mediolanum Forum di Assago fosse in assetto ridotto (secondo anello chiuso) l'escalation della band americana è innegabile soprattutto se si pensa alla loro prima volta in Italia nove anni fa a Reggio Emilia davanti a pochi intimi.
Concerto pazzesco, i pickup delle chitarre scaricavano negli amplificatori corrente a quintali per un sound a tratti cattivo, tamarro, che più rock non si può, e i fans in delirio saltellanti nel parterre la migliore delle cornici per una band di questo genere.
Data importante questa di Milano: non solo un pezzo cantato inaspettatamente da Mark Tremonti, ma anche il duetto in acustico tra Myles Kennedy, frontman del gruppo, e Lizzy Hale degli Halestorm ed inoltre 16 telecamere hanno ripreso lo spettacolo da ogni angolo, pur senza invadenza, per la realizzazione di un DVD live in uscita il prossimo anno.

Un grazie di cuore alla Sabri per avermi invitato ad assistere a questo spettacolo da una location decisamente privilegiata. La comodità e la prospettiva del Palco Brioschi non sono cose da tutti i giorni.





martedì 12 novembre 2013

Annalisa

Dove c'è musica... cerco di esserci.
Domenica sono andato a curiosare al "Destriero Shopping Center" di Vittuone (MI) dove ha avuto luogo un breve insolito live di Annalisa Scarrone.
Rivelazione della decima edizione della trasmissione televisiva Amici, quella che era una ragazzina timida sembra essersi sciolta davanti al suo pubblico che, composto per lo più da giovanissimi, non fa che dimostrarle un affetto genuino di cui forse lei aveva bisogno più di altri artisti.

Nonostante l'acustica terribile della galleria commerciale a mio parere la giovane cantante ligure si conferma una delle voci femminili migliori del panorama musicale melodico italiano.
Stasera si passa a roba più forte però... (faccina con occhiolino)




lunedì 11 novembre 2013

EICMA 2013

Il fine settimana appena trascorso è stato per quanto mi riguarda sicuramente monopolizzato dall'evento motociclistico più importante in Europa: il salone di Milano.
In fiera a Rho si è concluso ieri l'EICMA, una grande rassegna che per una settimana ha visto prendere parte produttori di moto, cicli ed accessori provenienti da tutto il mondo ad una grande esposizione. Il ridimensionamento delle cilindrate è indice, anche in questo settore, di una crisi giunta ormai a tutti i livelli ma che in ogni ambito si cerca di superare stringendo i denti ed adoperandosi in ogni modo.
Gli appassionati conosceranno meglio di me le novità tecniche e tra motociclisti già si battibecca su quale sia quella più bella, quale la più performante ecc. Io resto inesorabilmente fedele alla mia, soprattutto con in vista un'altra importante sfida, nelle vacanze di Natale infatti raggiungeremo insieme un'altra importante meta motociclistica: Dakar, la capitale del Senegal.

Grande palestra fotografica, la fiera di Milano come ogni anno affianca ai bolidi una quantità enorme di bellissime ragazze, ottimo pretesto per lucidarsi un po' gli occhi ed i sensori delle macchine fotografiche.






lunedì 4 novembre 2013

Thirty Seconds To Mars

Ho trascorso il lungo weekend appena concluso principalmente riposandomi, comodamente a casa, facendo la mia solita corsetta quasi quotidiana, della quale non posso più fare a meno, e qualche esperimento fotografico, passione che ultimamente ho rispolverato con un interesse mai avuto prima.

Un bell'evento musicale ha però dato una scossa alla tranquillità di cui sopra: sabato sera ho assistito al concerto dei 30 seconds to Mars. Dopo le due date di Padova e Lucca della scorsa estate è stata la volta del Mediolanum Forum di Assago: 11000 biglietti venduti e sold out già da tempo. Jared Leto e la sua band hanno messo in scena un bello spettacolo con un bellissimo palco, un impianto audio e luci da paura, palloni gonfiabili e coriandoli, esibizioni di acrobati ed un coinvolgimento del pubblico da vera rockstar.
E' innegabile che il sound del gruppo, pur mantenendo una energia da rock'n'roll, sia ricco di sfaccettature che tendono per lo più verso il pop, ma il feedback del pubblico non fa che dar loro ragione. I due musicisti Tomo Miličević e Shannon Leto sono perfettamente in sintonia ed in grado di sorreggere le gesta di un frontman sicuro di se, perfetto per il mondo musicale moderno e perfettamente consapevole di chi sia il destinatario delle urla provenienti dalle fans in delirio.

Un grazie come sempre agli amici del Concert Group per la compagnia ed un saluto affettuoso a tutti gli altri presenti all'evento e sparsi un po' qua e la nell'arena.